usiamo cookies a fini statistici per migliorare l'esperienza utente

Grani di miglio

Milia

I grani di miglio chiamati anche milia sono piccole cisti epidermiche che si manifestano come punti bianchi di 1-3 millimetri di diametro.
Così chiamati in quanto assomigliano molto ai "grani del cereale miglio".
Sono molto comuni, soprattutto nei neonati, bambini e negli anziani.
Generalmente si formano come lesioni isolate, ma talvolta si presentano come lesioni multiple.
 
  
Assomigliano ai comedoni, ma se ne distinguono in quanto non hanno una connessione con la superficie esterna della pelle, pertanto non si possono spremere.
 
Vengono facilmente confusi con gli xantelasmi,  che sono di collore più giallastro, meno rotondeggianti dei milia e tendono a crescere di dimensione nel tempo.
 
 
I grani di miglio si localizzano attorno agli occhi, alle guance e alle tempie
 
Possono formarsi dopo la fase di guarigione di ferite causate da traumi, da ustioni o di alcune malattie dermatologiche.
 
Sono innocui, ma molto antiestetici.
In taluni casi regrediscono spontaneamente (come accade sempre nei neonati), in altri casi vanno asportati.
La rimozione dei grani di miglio è molto semplice e generalmente non lascia esiti.
 
La prevenzione non è sempre attuabile; si raccomanda di utilizzare cosmetici adeguati al tipo di pelle, onde evitare fenomeni di occluzione che possano favorire lo sviluppo dei grani di miglio.
pubmed smallLink alla banca dati PubMed che riporta gli articoli scientifici pubblicati sull'argomento ad opera dei medici dello studio Ghislanzoni. Long-term follow-up of metil aminolevulinate (MAL)-PDT in difficult-to-treat cutaneous Bowen's disease
Cavicchini S, Serini SM, Fiorani R, Girgenti V, Ghislanzoni M, Sala F.
Int J Dermatol. 2011 Aug;50(8):1002-5.

Pigmented Bowen disease of the palm: an atypical case diagnosed by dermoscopy
Cavicchini S, Tourlaki A, Ghislanzoni M, Alberizzi P, Alessi E.
J Am Acad Dermatol. 2010 Feb;62(2):356-7.

Fatal CD8+ epidermotropic cytotoxic primary cutaneous T-cell lymphoma with multiorgan involvement
Marzano AV, Ghislanzoni M, Gianelli U, Caputo R, Alessi E, Berti E.
Dermatology. 2005;211(3):281-5.

Primary cutaneous follicular center cell lymphoma of the nose with maxillary sinus involvement in a pediatric patient
Ghislanzoni M, Gambini D, Perrone T, Alessi E, Berti E.
J Am Acad Dermatol. 2005 May;52(5 Suppl 1):S73-5.

Penile intraepithelial carcinoma treated with imiquimod 1% in an HIV-positive patient
Ramoni S, Cusini M, Gaiani F, Arancio L, Alessi E.
J Dermatolog Treat. 2009;20(3):177-8.

 

minervaLink alla banca dati Minerva che riporta gli articoli scientifici pubblicati sull'argomento ad opera dei medici dello studio Ghislanzoni. Micosi fungoide con aspetto istologico di reticulosi pagetoide
Ghislanzoni M., Gambini D., Alessi E., Berti E.
Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 Aprile;136(2):153-6

Linfoma T primitivo cutaneo a grandi cellule CD30+ associato a parapsoriasi a piccole chiazze
Gambini D., Ghislanzoni M., Alessi E., Berti E.
Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 Dicembre;135(6):683-6.

studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci