Afte

Le afte sono delle piccole ulcere estremamente comuni e molto dolorose, che si manifestano soprattutto al cavo orale dei bambini (1 bambino su 4 ne soffre).

La stomatite aftosa ricorrente si manifesta con piccole afte (di 2-5 mm) singole o multiple (fino a 3 lesioni) alle labbra, cavo orale, gengive, lingua e frenulo della lingua, pavimento della bocca, palato, faringe. Lo sviluppo dell’afta è preceduto da una sensazione di formicolio, in seguito compare l’ulcera ricoperta da materiale giallo-biancastro sempre circondata da una mucosa molto arrossata, che guarisce generalmente in 1-2 settimane senza lasciare cicatrici.

Talvolta la stomatite aftosa si manifesta con afte giganti (oltre 1 cm), molto dolorose e molto disabilitanti (nel mangiare, bere, parlare), che durano varie settimane, ad evoluzione cicatriziale e associate a febbre.

La causa precisa delle afte non è ancora conosciuta, mentre si sa che più fattori possono scatenarle: traumi locali (da morsicature accidentali, da uso scorretto dello spazzolino da denti), stress, infezioni. E’ infatti frequente lo sviluppo di un’afta dopo la morsicatura della guancia in bambini che occasionalmente soffrono di questo disturbo.
Alcuni cibi possono far scatenare l’aftosi: noci e nocciole, cioccolato.
 
La stomatite aftosa ricorrente può essere associata o può essere il sintomo d’esordio di alcune malattie anche gravi:
Sindrome di Behcet
Celiachia
Morbo di Crohn e Colite ulcerosa
Deficit di ferro e zinco
Deficit di acido folico e vitamina B12
Anemia
HIV
 
Molti bambini con aftosi ricorrenti beneficiano di trattamenti topici astringenti, in alcuni casi vengono utilizzati i corticosteroidi topici, che hanno solo la funzione di ridurre i tempi di guarigione, ma non hanno alcuna influenza sulla frequenza delle recidive.
Alcuni pazienti con carenze nutrizionali beneficiano dell’integrazione di ferro, zinco, acido folico e vitamina B12.
Per ridurre i traumatismi locali viene consigliato di utilizzare uno spazzolino da denti a setole molto morbide.
Per ridurre il dolore vengono sconsigliati i cibi piccanti e acidi (pomodori).
studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci