Eritema polimorfo

L'eritema polimorfo è una dermatosi ad esordio acuto, spesso recidivante, che si manifesta tipicamente con lesioni cutanee "a coccarda" e con manifestazioni erosive delle mucose.
 
eritema polimorfo.jpg
Eritema polimorfo
 
E' più frequente nei soggetti giovani e nella stagione primaverile.
 
L'eritema polimorfo compare generalmente poche settimane dopo un episodio infettivo: un infezione da herpes virus (più spesso labiale che genitale) o meno frequentemente dopo la mononucleosi, la malattia mani piedi bocca, la polmonite, la faringite o tosillite.
Può anche essere scatenato dall'assunzione di alcuni farmaci: sulfamidici, penicilline, tetracicline.
Tuttavia talvolta è impossibile stabilirne la causa.
 
L'eritema polimorfo viene generalmente preceduto o accompagnato a febbre, malessere generale, artralgie, mialgie.
La manifestazione cutanea tipica dell'eritema polimorfo è una lesione di pochi centimetri di diametro "a coccarda" rotondeggiante, lievemente rilevata, violacea al centro e rossa in periferia, che interessa prevalentemente le estremità (dorso delle mani).
 
L'eritema polimorfo si manifesta a livello mucoso con lesioni bollose ed erosive al cavo orale, con possibile estensione al laringe, al faringe, all'esofago con disturbi dell'alimentazione.
Frequente la congiuntivite.
 
L'eritema polimorfo guarisce spontaneamente in poche settimane, ma sono molto frequenti le recidive.
 
 
 
 
studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci