Punture di insetti

Punture di zanzare, mosche, tafani, pappataci

Ditterosi

Punture di zanzara possono trasmettere (ma non in Italia) alcune malattie come malaria, febbre gialla, Bottone d'Oriente.
I pappataci possono trasmettere la Leishmaniosi.

Le manifestazioni cutanee compaiono subito dopo la puntura e sono di tipo eritema-pomfoide, circoscritte, centrate da un piccolo puntino rosso (segno della puntura).

Punture d'insetti.jpg

Punture d'insetti

In base al tipo di lesioni è molto difficile risalire al tipo di insetto in causa.
Nei bambini atopici o allergici le lesioni sono molto infiammate, talvolta bollose, persistenti.

Tafani (Tabaniasi): causano lesioni singole molto edematose, dolorose.

Zanzara tigre: si tratta di una zanzara che dall'Asia è arrivata in italia nel 2000 e in seguito si è rapidamente diffusa in tutto il paese.
È più piccola delle nostre zanzare, con striature bianche.
È molto aggressiva, punge anche di giorno, anche attraverso i vestiti, provocando reazioni molto pruriginose e dolenti.

punture morsi zanzara tigre

Zanzara tigre

Profilassi delle punture di insetti:

  • limitare la riproduzione delle zanzare evitando di lasciare acqua stagnante nei sottovasi di piante e fiori, negli annaffiatoi ecc
  • indossare vestiti chiari
  • evitare profumi, deodoranti, gel per capelli (in quanto il loro profumo attira le zanzare)
  • usare insettorepellenti da applicare su cute scoperta e non su vestiti
studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci