Vaginosi batterica

Infezione da Gardnerella vaginalis

Più che una malattia a trasmissione sessuale, la vaginosi batterica è un'alterazione della flora microbica vaginale che si manifesta con secrezioni bianco-giallastre maleodoranti.

Tali secrezioni sono dense, lievemente schiumose e aderenti alle pareti vaginali; la mucosa non è arrossata e, generalmente, non vi è associata alcuna sintomatologia né dolorosa né pruriginosa.

La terapia della vaginosi batterica si avvale di farmaci come il metronidazolo e la clindamicina; dalle linee guida internazionali, non è previsto il trattamento del partner.

Approfondimento

Le cause della vaginosi batterica non sono del tutto note; quello che si sa con certezza è che si verifica una modificazione della flora microbica vaginale con riduzione dei lattobacilli e aumento di altri batteri come la Gardnerella Vaginalis.

La conseguenza di queste modificazioni è la produzione di fattori infiammatori che danneggiano l'epitelio vaginale facilitando l'insorgenza delle secrezioni e la produzione di sostanze come la putrescina e la cadaverina responsabili del cattivo odore; quale sia il primum movens di questa alterazione microbiologica non è ancora noto: tra le ipotesi più accreditate ci sarebbe il ruolo degli estrogeni e dell'attività sessuale.

studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci