Unghia incarnita

unghia incarnitaOnicocriptosi

L'unghia incarnita o onicocriptosi è un disturbo molto frequente causato dall'anomala crescita dell'unghia nel tessuto che la circonda, provocando infiammazione e dolore tale da compromettere la funzionalità dell'intero piede.
L'unghia incarnita può essere curata per evitare che diventi un problema invalidante.

Fenolizzazione dell'unghia incarnita.

Cosa fare per curare l'unghia incarnita?

L'intervento chirurgico di FENOLIZZAZIONE è il rimedio definitivo per curare l'unghia incarnita.
La fenolizzazione della porzione di matrice ungueale interessata è la tecnica più efficace e sicura per la cura definitiva dell'unghia incarnita.

Cause dell'unghia incarnita.

Le cause dell'unghia incarnita possono essere molteplici:
lo scorretto taglio dell'unghia, i traumi, le infezioni, l'uso di calzatue strette 
che agiscono su un soggetto predisposto, spesso causando l'alterazione anatomica dell'unghia.

Si distinguono 2 forme di unghia incarnita:

  1. Unghia incarnita anteriore
    Meno frequente, tipica degli sportivi o conseguente alla erronea crescita della lamina dell'unghia, dopo che è stata persa per un trauma o per avulsione terapeutica.
  2. Unghia incarnita laterale
    La forma più comune. 

Cause dell'onicocriptosi:

  • Scorretto taglio dell'unghia
  • Traumi sportivi
  • Uso di calzature troppo strette o troppo larghe
  • Uso di scarpe con tacchi troppo alti
  • Infezioni
  • Sovrappeso
  • Unghia a pinza
  • Alterazione anatomica della lamina ungueale
  • Congenito malallineamento dell'alluce
Si tratta di una patologia multifattoriale, cioè dovuta a più fattori, sia costituzionali che ambientali.
E' la più comune malattie delle unghie, che colpisce quasi esclusivamente le unghie del 1° dito dei piedi.

Come si forma l'unghia incarnita.

Nell'unghia incarnita la lamina dell'unghia cresce all'interno della cute che circonda la lamina (perionichio), "tagliandola"; in seguito funghi e batteri possono colonizzare la ferita, causando una reazione infiammatoria del tessuto; la cronicizzazione del processo infiammatorio provoca la formazione di una "reazione granulomatosa" che nel tempo causa il granuloma dell'unghia.

Il granuloma periungueale.

Il granuloma periungueale è l'esuberante sviluppo di tessuto cutaneo periungueale dolente, facilmente sanguinante e spesso sovrainfetto (purulento). Questo tessuto deve essere rimosso con toilette chirurgica in anestesia locale.

Quando curare chirurgicamente l'unghia incarnita.

L'unghia incarnita viene curata chirurgicamente quando diventa dolorosa al punto tale da rendere difficoltosa la deambulazione o quando sono falliti i metodi non-chirurgici.


Quando l'unghia incarnita si aggrava al punto da causare il granuloma periungueale, per la sua guarigione definitiva si rende necessario l'intervento chirurgico.

Come curare l'unghia incarnita.

Il trattamento dell'unghia incarnita comporta la rimozione del granuloma periungueale e dell'eventule sovrainfezione mediante toilette chirurgica, seguita dall'avulsione della lamina incarnita (onicectomia) e dalla rimozione di quella porzione di matrice ungueale (matricectomia) responsabile della crescita anomala dell'unghia

ONICECTOMIA o LAMINECTOMIA PARZIALE

Viene asportata la parte laterale della lamina dell'unghia che cresce all'interno della cute periungueale. 
Da evitare invece l'ONICECTOMIA o LAMINECTOMIA TOTALE con rimozione di tutta la lamina dell'unghia, in quanto una volta che l'unghia ricresce può causare un'unghia incarnita anteriore e peggiorare l'unghia incarnita laterale.

MATRICECTOMIA PARZIALE

Con la matricectomia parziale viene asportata o distrutta solo la porzione laterale della matrice ungueale.

MATRICECTOMIA TOTALE

Con la matricectomia totale viene asportata o distrutta la matrice ungueale per intero, con conseguente mancata ricrescita di tutta la lamina ungueale. L'ablazione totale della matrice ungueale è spesso indicata solo nei casi più gravi di onicocriptosi.

La matricectomia parziale o totale può essere eseguita con laser, con bisturi o elettrobisturi, con diatermocoagulatore  o con sostanze chimiche come il fenolo (fenolizzazione).

INTERVENTO DI FENOLIZZAZIONE DELL'UNGHIA INCARNITA

La FENOLIZZAZIONE dell'unghia incarnita è un intervento chirurgico che, sfruttando l'azione del fenolo (una sostanza chimica), consente di guarire definitivamente l'unghia incarnita senza troppi rischi.
La fenolizzazione è una tecnica moderma che consente di rimuovere in anestesia locale quella parte di matrice ungueale responsabile della crescita anomala dell'unghia.

L'intervento di fenolizzazione eseguito correttamente consente di preservare l'estetica dell'unghia.

Unghia incarnita prima e dopo l'operazione.

In queste immagini è posibile vedere come cambia l'aspetto dell'unghia incarnita prima del trattamento e dopo l'intervento:

UNGHIA INCARNITA PRIMA DELL'INTERVENTO.jpg

Unghia incarnita prima dell'intervento

UNGHIA INCARNITA DOPO DELL'INTERVENTO.jpg.jpg

Unghia incarnita dopo l'intervento


La fenolizzazione è un metodo semplice e affidabile per la correzione dell'unghia incarnita (onicocriptosi).

studio dermatologico ghislanzoni lv
 
prenota una visita
dalle 14.00 alle 19.00
da lunedì a sabato.
 
Tel. 02.845.794.87
 
oppure contattaci